Gli insegnanti di Italiano seconda lingua della scuola media di Chiusa vogliono sottolineare il fatto che si trovano a operare in un contesto piuttosto complicato in quanto, al di fuori della scuola,  gli scolari e le scolare, eccetto rare eccezioni, non hanno grandi possibilità di esercitare l’italiano.

Per questo l’attività dei docenti è orientata anche a tentare di colmare questa  lacuna e a operare nella direzione di offrire ai propri allievi e alle proprie allieve la possibilità di esprimersi e comunicare in L2 nell’ambito della scuola.

 

Per perseguire tale obiettivo, gli insegnanti di L2 mettono in atto determinate attività:

 

  1.  di ascolto
  2.  di parlato
  3.  di scrittura
  4.  di lettura.

 

Queste attività verranno  svolte secondo modalità diverse nel rispetto dei bisogni, delle esigenze e delle qualità delle singole classi.

Si favorisce pertanto come modus operandi il lavoro a coppie, in piccoli gruppi e in plenum. Inoltre per favorire ulteriormente l’apprendimento della L2, gli insegnanti di Italiano cercano, per quanto possibile, di operare in compresenza (Teamunterricht) per sostenere e aiutare gli alunni e le alunne con maggiori difficoltà di apprendimento e valorizzare quelli più capaci.

In questa cornice gli insegnanti di Italiano ritengono importante la riflessione grammaticale al fine di strutturare correttamente la lingua. Per tentare di perseguire al meglio queste competenze linguistiche e comunicative, e motivare ancora di più alunne e alunni allo studio della seconda lingua, verranno utilizzati anche supporti multimediali di vario genere.